© Todaro Sport - 2019
il carrello è vuoto..

IL GROUND CAST

25/02/2016

pubblicato da: Luca Antonelli

II Ground Cast è la base di tutti i lanci e permette alcune varianti che possono moltiplicare la spinta al piombo, consentire e raggiungere gittate da record con il piombo a terra. L'esecuzione comporta anche una profonda assimilazione dei movimenti il cui sincronismo si ottiene solo con tanto allenamento. Per iniziare questa disciplina bisognerà sincronizzare la posizione del corpo e dell'attrezzo, per far ottenere un movimento fluido e, allo stesso tempo, progressivo e potente. Canna, braccia e corpo dovranno eseguire un movimento sincrono fino a raggiungere il massimo dell'angolazione, questo per ottenere un angolo d'incidenza maggiore per il caricamento dell'attrezzo, durante la fase di rotazione.
I metodi d'insegnamento sono spesso discordi poichè la posizione del corpo e delle braccia, conseguentemente alla canna, possono variare in relazione alla capacità dell'allievo. Ad ogni modo, il mio metodo è abbastanza collaudato per ottenere da subito la giusta compressione, anche se alcuni allievi necessitano di essere posizionati differentemente da altri. Bisogna considerare anche che ogni persona presenta movimenti e impedimenti rispetto ai suoi simili quindi, un buon maestro deve considerare pregi e lacune affinché ogni allievo possa muoversi nel migliore dei modi.
La prestanza fisica conta, eccome! La massa corporea o un fisico atletico avvantaggerà la distanza poichè aumenterà la spinta finale. Un altro componente importante è la velocità d'esecuzione eseguita in maniera progressiva che darà modo alla canna di "assorbire" e aumentare il peso della forza antagonista dando modo alla struttura di caricarsi fino al tallone.
E’ la forza centrifuga che traina il piombo, consente di pre caricare la canna insieme allo spostamento dell'aria da essa provocato. Il piombo non è altro che una forza antagonista al traino che può essere moltiplicata fino al massimo della tenuta del tubolare, dopo di che, avviene lo schiacciamento. Immaginate che un manico (durante la compressione) flette di più con un piombo da 125 grammi che per il peso di una persona seduta al centro di esso. Quindi, questo vi fa capire di cosa sono capaci le tre forze: velocità progressiva; compressione e stacco, le quali riescono a sfruttare la massima forza cinetica dell'attrezzo.

MULTIMEDIA
Todaro Sport

Via Odescalchi, 33 - Ladispoli
Tel. 06 99222757

Via Pietro Giannone, 8 - Roma
Tel. 06 39733313

Partita IVA 10410721004
© Todaro Sport 2019
All rights reserved